Si tratta di una serie di difficoltà che possono emergere nelle relazioni con se stesso, con gli altri e con il mondo che si irrigidiscono divenendo dei veri e propri disturbi delle relazioni.

Gli ambiti possono essere i più disparati; da quello familiare, di coppia, lavorativo o sociale e a monte si individua una inadeguata modalità di percezione/reazione nell’interazione che impedisce alla persona di gestire la realtà che costruisce. Obiettivo della terapia strategica è quello di interrompere il circolo vizioso di tentate soluzioni disfunzionali attraverso specifici stratagemmi che portano la persona a superare definitivamente il problema, attraverso una concreta esperienza di cambiamento delle proprie reazioni, che a loro volta consentono alla persona di sentire e di percepire in maniera diversa la realtà. Il risultato sarà la costruzione di un nuovo equilibrio che consentirà alla persona di arrivare a non più subire ma gestire la realtà che desidera. In alcuni casi il problema presentato non richiede una vera e propria psicoterapia ma un percorso di consulenza strategica che, applicando le strategie di problem solving strategico e di comunicazione strategica, porti la persona o il sistema a superare i propri limiti trasformandoli in risorse, attraverso le quali poter raggiungere i propri obiettivi.

 

Letture consigliate

per la coppia:

 

per la famiglia:

 

per se stessi:

 

per la scuola:

 

per le organizzazioni: vedi sezione specifica.